Quanto sono produttivi i tuoi parlamentari?

L'indice di produttività è un sistema di valutazione dell'attività dei parlamentari italiani. È aggiornato in tempo reale e si basa sull'attività svolta, ossia su quanti atti il parlamentare presenta in un dato periodo di tempo, e di quanto quell'attività sia stata effettivamente produttiva. In questo senso ne segue l'iter, cioè verifica quanti degli atti presentati dal parlamentare siano stati discussi, votati o diventati legge, quanti, invece, siano rimasti solo intenzioni. Per la sua costruzione abbiamo chiesto l'aiuto dei parlamentari. In 160 hanno risposto, contribuendo a individuare un giusto metodo di valutazione della loro attività attraverso questionari, interviste e seminari.

Anche in questo caso l'ambizione è mettere a disposizione strumenti che aiutino a valutare una realtà complessa come quella dell'attività parlamentare partendo dai dati ufficiali del prlamento, invece che da opinioni preconfezionate. Valutare, in questo senso, significa trovare un modo per confrontare, verificare anche in corso d'opera, se l'impegno politico corrisponda o meno alle attese. Insomma poter avere un riscontro con elementi di realtà, oltre la propaganda.

L'indice di produttività è strettamente collegato al rapporto Camere Aperte, in cui è valutato criticamente nel contesto più ampio di studio analitico. Sul web resta una sintesi, un segnale permanente dell'attività dei parlamentari della repubblica.

Il National Democratic Institute (NDI) ha riconosciuto l'indice di produttività come modello internazionale per l'analisi e la valutazione dei lavori parlamentari.

vai al progetto
Indice di produttività
Google+